ASSOCIAZIONE

L'associazione musicale "I Musici Patavini" si è costituita a Padova nel 1995 su iniziativa di alcuni studenti universitari diplomati al conservatorio di musica Cesare Pollini e da allora non ha mai smesso di occuparsi attivamente nella promozione della musica classica dedicandosi da un lato ad offrire nuovi sbocchi professionali ai giovani musicisti e dall'altro di arricchire la programmazione musicale cittadina con rassegne e appuntamenti fissi, diventati oramai una tradizione per molti padovani.

Nel giugno 1996 l'associazione Imp è stata promotrice della prima rassegna complessi musica da camera Città di Padova, che si è svolta fino al 2003 annualmente nel Cortile Antico del Bo.
Dal 2004 sede della manifestazione è la splendida cornice dello Studio Teologico della Basilica del Santo.

Dall'inizio attività ad oggi sono centinaia i musicisti che hanno collaborato con l'associazione o agli eventi da questa promossi: fra questi si annoverano orchestre come l'Offerta Musicale, la Mozart Chamber Orchestra, l'Italienische KammerOrchester Venezia Concerto, e solisti come i violinisti Sergej Krylov, la pianista Leonora Armellini, il violista Davide Toso e molti altri.

Pur continuando un'attività autonoma che ha portato le varie formazioni strumentali dell'associazione ad esibirsi in varie tournée dentro e fuori i confini nazionali, i Musici Patavini hanno continuato in questi anni a dedicarsi alla diffusione e alla promozione della musica classica, esplorando anche le frontiere del jazz e della musica di confine, coinvolgendo artisti del calibro della cantante Kimberly Ann Covington, Paola Casula, del vibrafonista Giuliano Perin e di molti altri.

I Musici Patavini operano in collaborazione con il Comune e la Provincia di Padova, la Regione del Veneto e negli ultimi anni l'associazione ha curato diverse programmazioni concertistiche per istituzioni pubbliche e private.

Presidente dell'associazione fin dalla sua costituzione è il musicista e giornalista Matteo Mignolli.